Travaglio attacca Lara Comi: Sta in un partito fondato da un mafioso

E' scontro a In Onda tra Marco Travaglio e Lara Comi (Forza Italia); quando il giornalista attacca in neo presidente della Figc Carlo Tavecchio, Lara Comi lo accusa di fare business sulle persone oggetto delle sue critiche. Guarda il video.

Lara Comi e Marco TravaglioLara Comi è tornata nuovamente in auge dopo una breve vacanza. Ieri(28 agosto), l’europarlamentare di Forza Italia è stata ospite a “In Onda”. La donna si è fatta notare per una serie di “vulvate” in libertà e per un battibecco con Marco Travaglio.

Il giornalista de “Il Fatto Quotidiano” ha attaccato il neo presidente della FIGC Carlo Tavecchio: “E’ un pluricondannato. Tavecchio né ha combinate di tutti i colori, ogni volta che apre bocca svalvola. E’ uno che non dovrebbe essere presentato in società, invece è diventato il perfetto rappresentante del calcio italiano”. Il discorso viene interrotto dalla Comi che tira fuori un discorso da libro cuore. L’europarlamentare ha detto: “Ma c’è un ambiente sano? Io a 31 anni vorrei avere ancora un po’ di speranza”. Ma non finisce qui. La Comi  ha menzionato anche Silvio Berlusconi e ha aggiunto: “Travaglio fa business sulle persone oggetto delle sue critiche”. La risposta del giornalista è prevedibile: “Lei sta in un partito fondato da un mafioso, si vergogni e stia zitta”. Lara Comi è una conseguenza delle quote rosa e della stupidità degli italiani, solo così si possono spiegare le 83.856 preferenze ottenute da questa tizia alle elezioni Europee 2014. In Italia, basta andare in TV a sparare baggianate per essere votati.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia