Caso sospetto di Ebola nelle Marche

La nigeriana 42enne è rientrata sei giorni fa da un viaggio nel suo Paese di origine. I sintomi sono simili a quelli della febbre emorragica.

Un caso sospetto di Ebola nelle MarcheC’è un sospetto caso Ebola nelle Marche. Lo ha confermato l’assessore alla Salute, Almerino Mezzolani, spiegando che la Regione sta acquisendo tutte le informazioni possibili e che attiverà le procedure del caso. La diagnosi non è stata infatti ancora confermata. La paziente è una 42enne nigeriana regolarmente residente in Italia.

La donna manifestava febbre superiore a 38° C, dolori muscolari, nausea e vomito. E’ stata trasferita dall’ospedale di Civitanova Marche, in provincia di Macerata, all’ospedale regionale di Torrette, nel reparto Malattie infettive. Domani(10 settembre) si saprà se la donna è più o meno positiva al virus. La nigeriana è stata sottoposta a analisi, ed i campioni sono stati inviati all’istituto Spallanzani di Roma, centro di riferimento dell’Ebola. La donna è tornata 6 giorni fa dalla Nigeria, suo paese di origine. Stefano Vella, direttore del dipartimento farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), ha dichiarato: “"I sintomi dell’Ebola sono comuni a molte altre malattie. Quindi per verificare che si tratti realmente del virus bisognerà verificare cosa abbia fatto la donna nel corso della sua permanenza in Africa; bisognerà ricostruire il viaggio e le attività svolte, perché questa epidemia si diffonde venendo a contatto direttamente con i malati o con i cadaveri”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Inps: 22% dipendenti a meno di 9 euro l’ora

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358 miliardi. E’ record

Pianeta in sciopero per salvare clima

Cimitero di Miano tra degrado e un albero caduto