OMS: 2.400 morti di Ebola, servono mille operatori sanitari

Si aggrava il bilancio delle vittime di Ebola. Testato sulle scimmie il primo vaccino efficace più a lungo nel tempo contro il virus.

Servono mille operatori sanitari per combattere il virus EbolaNei tre Paesi più colpiti dall’epidemia di Ebola, Guinea, Sierra Leone, Liberia, si è arrivati a 4.784 casi, con oltre 2.400 morti. Sono i dati riferiti dalla direttrice dell’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS), Margaret Chan, durante una conferenza stampa a Ginevra. Secondo l’OMS ci sarebbe bisogno di 1.000 operatori sanitari in più per combattere il virus.

La Chan ha aggiunto: “Ogni 70-80 letti per il trattamento dei casi abbiamo bisogno di 200 operatori sanitari tra medici, infermieri e pulitori professionali. L’OMS ha già impiegato quasi 500 persone e tutti i Paesi stanno dando un supporto, ma la scala della malattia è enorme e lo sforzo va aumentato. Cuba invierà 165 operatori in Sierra Leone”. Intanto è stato testato sulle scimmie il primo vaccino in grado di proteggere dal virus Ebola per almeno 10 mesi. Sviluppato nei laboratori dell’Irbm Science Park di Pomezia, vicino Roma, il vaccino è frutto del lavoro di un team internazionale di ricercatori italiani e americani. I dettagli della ricerca sono spiegati sulla rivista “Nature Medicine”. L’inizio della prima fase di sperimentazione sull’uomo è già stato annunciato e questo è uno dei due vaccini su cui l’OMS ripone più speranze al momento per combattere l’epidemia di Ebola.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

I nuovi autobus ANM a Napoli