L’orsa Daniza è morta dopo cattura. Scoppiano le polemiche

Un mese di latitanza per l’orsa che a ferragosto aveva ferito un uomo nei boschi dopo che si era avvicinato ai cuccioli. Il WWF chiede chiarezza.

Orsa DanizaL’orsa Daniza non è sopravvissuta alla narcosi effettuata nella notte per catturarla. Lo ha comunicato la Provincia di Trento. Daniza aveva ferito un uomo a Ferragosto, mentre si trovava nei boschi del Trentino con i suoi piccoli.

La Provincia ha aggiunto: “E’ stato possibile catturare con la medesima modalità, per poi liberarlo subito, anche uno dei due cuccioli, che è stato dotato di marca auricolare per assicurarne il costante monitoraggio”. Oggi l’autopsia su Daniza. Il corpo forestale dello Stato ha aperto un’indagine e il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha già inviato alla Provincia di Trento la richiesta di una relazione sull’accaduto. Il WWF chiede chiarezza sulla dinamica della cattura e accusa le istituzioni per non aver saputo gestire la situazione. L’organizzazione ha dichiarato: “Le istituzioni nazionali, che hanno dimostrato di non saper gestire con la dovuta competenza questa situazione, forniscano celermente i risultati dell’autopsia e facciano emergere la verità su quanto accaduto”. Per il WWF “non sussistevano le condizioni di pericolosità dell’orso”. Daniza è un orso bruno, un esemplare in via di estinzione.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

Inps: 22% dipendenti a meno di 9 euro l’ora

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358 miliardi. E’ record

16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

Pianeta in sciopero per salvare clima