Un PC su quattro ha installato ancora Windows XP

Windows XP, il sistema operativo che Microsoft ha mandato in pensione ad aprile, è ancora installato su un quarto dei PC mondiali.

Windows Xp ancora su un quarto dei PC mondialiL’8 aprile 2014 è finita ufficialmente l’era di Windows XP, il sistema operativo della Microsoft lanciato il 25 ottobre 2001. Questo sulla carta, perché emerge un’altra verità dai dati di Net Applications relativi al mese di agosto. Il bistrattato Windows XP è installato ancora sul 23,89% dei PC, con una flessione dello 0,93% rispetto a luglio. L’abbandono di Windows XP risulta quindi lento.

Considerando che a marzo il sistema operativo aveva una fetta di mercato del 29,53%, potrebbero volerci un paio d’anni per vederlo sparire da tutti i PC. XP è presente soprattutto sui computer privati, mentre su quelli aziendali la sua quota è inferiore al 10%. Perché Windows XP resiste? La risposta è ovvia. Windows XP gira senza problemi su PC datati(quelli con più di 8 anni) ed è poco conveniente acquistare un nuovo sistema operativo. In fondo basta un antivirus aggiornato per stare al sicuro per un altro anno. Mettiamoci pure che Microsoft con il sistema a mattonelle presente in Windows 8/8.1 non ha incentivato gli utenti “amanti” di XP. Per la cronaca, ad agosto 2014 il sistema operativo più diffuso risulta Windows 7 con il 51,21% del mercato, mentre Windows 8 e 8.1 raggiungono insieme il 13,37%. L’altro sistema operativo Microsoft, Vista, si attesta al 3%. Mac OsX 10.9 di Apple cresce lievemente al 4,29%. Linux è all’1,67%.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia