Eurostat: Debito Italia sale al 133,8%

Il debito pubblico italiano è schizzato a quota 133,8% alla fine del secondo trimestre del 2014. Il nostro è il debito più alto del Vecchio continente. In Estonia il più basso.

General government gross debt by Member StateIl debito pubblico dell’Italia è al 133,8% nel secondo trimestre 2014. Rispetto al primo trimestre c’è stato un aumento di 3,1 punti percentuali. Questi i dati diffusi da Eurostat. In termini assoluti il debito italiano è passato da 2.120,48 a 2.168,85 miliardi euro.

Il rapporto debito/PIL italiano è il più elevato tra quelli dei Paesi per cui i dati sono disponibili(con il passaggio al sistema Esa 2010 mancano ancora le cifre di alcuni Paesi tra cui Grecia e Spagna). Dopo l’Italia, i debiti pubblici più alti si registrano in Portogallo(128,4%) e Irlanda(116,7%). In entrambi i paesi il rapporto è in calo rispetto al trimestre precedente. I debiti più bassi si registrano in Estonia(10,5%) e Lussemburgo(23,1%). La Germania ha un debito pubblico di 2.154,66 miliardi di euro ma il rapporto debito/PIL è al 75,4%. Il debito medio all’interno dell’Eurozona è al 92,7%, in aumento di 0,8 punti percentuali rispetto al primi trimestre 2014. Trend identico per l’Unione Europea allargata a 28 dove il debito è salito dall’86 all’87% del PIL.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

I nuovi autobus ANM a Napoli