FMI: Italia non ha un futuro radioso

Andrea Montanino, direttore esecutivo dell’istituto: "Da anni inchiodati a crescita potenziale dello 0,5%". Tra le riforme consigliate anche interventi sulle pensioni.

Italia non ha futuro radioso“L’Italia, con le condizioni attuali, non è un Paese per cui si possa assicurare un futuro radioso, o quantomeno sereno”. E’ quanto ha detto il direttore esecutivo Fondo Monetario Internazionale(FMI), Andrea Montanino, presentando il country report sul nostro Paese. Montanino ha aggiunto: “La crescita potenziale dell’Italia di fatto crolla per gli anni futuri, siamo inchiodati allo 0,5%”.

Kenneth Kang, capo missione per l’Italia del FMI, ha dichiarato: “Per la crescita, bisogna ridurre le tasse sul lavoro, fare investimenti pubblici e rendere la revisione della spesa parte integrante del budget. La spesa pensionistica è troppo alta e un taglio della spesa pubblica deve passare per un taglio della spesa previdenziale”. Ieri(7 ottobre) l’FMI ha tagliato le stime di crescita per l’Italia nel 2014 e 2015. Quest’anno il PIL calerà dello 0,2% e tornerà positivo nel 2015, a +0,8%. Fanno meglio Spagna(+1,3% nel 2014 e +1,7% nel 2015) e Grecia(+0,6% e +2,9%). Pesa la disoccupazione, prevista al 12,6%, sopra la media UE(11,6%), e al 12% nel 2015.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano