Istat: A settembre inflazione a -0,2%

L'inflazione annua a settembre 2014 cala allo -0,2%. L'Italia resta in deflazione. Lo comunica l'Istat. L’inflazione acquisita per il 2014 è pari allo 0,2%.

Indice generale NIC. Settembre 2014Nel mese di settembre 2014, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività(NIC), al lordo dei tabacchi, registra un calo dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,2% su base annua(era -0,1% ad agosto 2014). E’ quanto risulta dalle rilevazioni dell’Istat.

Il calo è dovuto ai prezzi dei beni energetici non regolamentati(-2,8%, da -1,2% di agosto) e al rallentamento dei prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona(+0,3%, da +0,7% del mese precedente). L’inflazione di fondo scende perciò a +0,4% da +0,5% di agosto, al netto di alimentari non lavorati e dei beni energetici. Il ribasso mensile dell’indice generale è imputabile innanzitutto al calo dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti(-4,8%) e, in misura più contenuta, alla diminuzione congiunturale dei prezzi degli energetici non regolamentati(-0,6%); contribuisce, inoltre, il calo dei prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona(-0,1%), anch’essi condizionati da fattori stagionali. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto non variano su base mensile e nemmeno su base annua(la crescita annua ad agosto era +0,2%). L’inflazione acquisita per il 2014 scende allo 0,2% dallo 0,4% di agosto.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano