Secondo caso sospetto di Ebola a Madrid. A rischio anche l’Italia?

Allerta a Madrid per un possibile secondo caso di contagio per ebola. Il ministro Lorenzin lancia l'allarme per i tagli al sistema sanitario.

L'Ebola è arrivata in EuropaLa comunità di Madrid è in allerta per un possibile secondo caso di contagio per il virus Ebola. Secondo quanto confermato da un portavoce dell’assessorato alla Sanità, citato dall’edizione on line de “El Mundo”, si tratterebbe, come nel primo caso, di un’infermiera dell’Ospedale Carlo III.

La donna, ricoverata con sintomi di febbre, è stata messa in isolamento e sottoposta agli esami per la conferma della diagnosi. La Commissione UE ha chiesto chiarimenti al governo spagnolo per individuare la falla nel suo sistema sanitario che ha permesso il contagio del virus Ebola di una infermiera in un ospedale di Madrid al di fuori dell’Africa. Lo ha detto il portavoce UE, Frédéric Vincent. “I continui tagli al sistema sanitario mettono a rischio anche i sistemi di controllo”. L’ha detto Beatrice Lorenzin. Il ministro della Salute ha aggiunto: “Ho dovuto tagliare i fondi sulle ispezioni al ministero, perché solo questo ci è rimasto da tagliare, insieme alla ricerca”. E meno male che il nostro Paese non correva rischi. Una banda di incompetenti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Antitrust multa banche delle case automobilistiche

De Magistris: Siamo ormai nella storia di Napoli

L’immigrato pazzo nel Vasto

Tre imprese individuali su 5 superano 5 anni di vita

Lite tra extracomunitari a Mergellina