Adinolfi: Pensionati e dipendenti pubblici sono il problema dell’Italia

Mario Adinolfi contesta il clamore sugli esodati e chiede che ci si occupi delle nuove generazioni. Guarda il video.

Mario AdinolfiL’uomo che vedete nella foto è Mario Adinolfi, ex parlamentare del Partito Democratico. Per la verità è stata deputato solo per pochi mesi, giusto il tempo per votare a favore del fiscal compact. Si definisce un blogger giornalista, ma tira avanti soprattutto grazie al poker.

Adinolfi è spesso ospite nei talk show politici, ma non disdegna nemmeno il salotto di Barbara D’Urso. Questa mattina(18 novembre) ha fatto visita a Myrta Merlino a “L’aria che Tira”. Tra una baggianata e l’altra, Adinolfi ha dichiarato: “La riforma Fornero è stata una salvezza per l’Italia, le sue lacrime erano vere, perché la coperta è corta e a farne veramente le spese sono i 29 milioni di giovani che sono già esodati, mentre 21 milioni di italiani campano succhiando la zizza dello Stato: i dipendenti pubblici e i pensionati”. In un paese normale uno come il pokerista starebbe in un centro dimagrante, non in TV a sparare baggianate a raffica. Adinolfi è pericolosissimo. Il motivo? E’ uno di quelli che fomenta la guerra tra poveri, crede che la vita delle persone sia come una mano a poker.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Istat: A rischio povertà una persona su 4