Demolito l’ecomostro di Alimuri

E' stato fatto saltare con 1.200 microcariche esplosive da 50 grammi, l’ecomostro di Alimuri, sulla costiera sorrentina tra Vico Equense e Meta di Sorrento. Guarda il video.

Ecomostro di AlimuriSono state 1.200 cariche di esplosivo da cinquanta grammi ognuna a far collassare l’ecomostro di Alimuri che deturpava una delle località più belle della costa campana da cinquant’anni.

La spiaggia di Alimuri, tra Vico Equense e meta di Sorrento, dopo la rimozione delle macerie di quello che doveva essere un albergo di lusso da 150 camere, potrà tornare tra le località fruibili ai turisti e ai residenti. Dal mare, a bordo di una nave veloce messa a disposizione dalla Snav, la demolizione si è trasformata in un evento-spettacolo seguito da circa 250 invitati. Affollata anche la spiaggia di Meta di Sorrento per l’avvenimento. Qualcuno, approfittando della temperatura mite e dello scirocco, ha fatto anche il bagno. Ci sono voluti 15 secondi per abbattere uno scempio sopravvissuto per 50 anni. Entro 35 giorni l’area sarà completamente ripulita, ma l’area dovrà essere recintata perché il costone non è in sicurezza e ci sono rischi di crollo. L’impresa che per 330 mila euro completerà la bonifica e il trasporto in discarica dei resti provvederà anche alla pulizia dei fondali del mare se necessario.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Napoli: Forno crematorio in funzione entro fine anno

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

Cgia: Sud peggio della Grecia

Istat: Economia sommersa e illegale vale 209,8 miliardi

Italia con deficit oltre 2% da 10 anni