Gazebo sputtana il ministro Alfano

Gli operai delle Acciaierie di Terni erano diretti alla stazione Termini? Un video di Diego Bianchi di Gazebo svela che non è la verità. Il ministro Alfano deve dimettersi.

Diego BianchiIl ministro dell’Interno Angelino Alfano non è all’altezza, si deve dimettere per il bene dell’Italia. Per giustificare gli scontri tra la polizia e gli operai delle Acciaierie di Terni, l’ex maggiordomo di Berlusconi aveva riferito in Parlamento che i manifestanti volevano occupare la stazione Termini di Roma. Una bugia grande quanto una casa.

A sputtanare Alfano ci ha pensato Diego Bianchi di Gazebo. “Zoro” ha ripreso l’attimo in cui iniziano gli scontri(video). Si scoprono due cose: i manifestanti erano di diretti verso il Ministero e un funzionario di polizia ha dato l’ordine di caricare gli operai. Un ordine che non si è Il funzionario di polizia che ordina di caricare gli operaitrasformato in mattanza solo grazie  all’intelligenza di qualcuno e al coraggio di Maurizio Landini, il leader della Fiom. Dopo le immagini mostrate da Gazebo, la cosa non può finire qui. Perché è stato dato l’ordine di caricare? Il ministro Alfano deve rispondere a questa domanda e spiegare il motivo per cui ha mentito in Parlamento. In un Paese normale il leader di NCD sarebbe già stato mandato via a calci nel sedere. Ma siamo in Italia, un Paese dove nessuno paga.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia