La ministra Pinotti va a casa con volo di Stato

E' stato presentato un esposto alla Corte dei conti sull’utilizzo da parte del ministro della Difesa Roberta Pinotti(PD) del volo Falcon 50.

Roberta PinottiUtilizzo improprio di un aereo di Stato. E’ l’imputazione che i deputati Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista e Luca Frusone, attribuiscono al ministro della Difesa Roberta Pinotti(PD) contro cui hanno presentato due denunce, alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica.

La “pidina” ha utilizzato il volo Falcon 50 dell’Aeronautica militare, il 5 settembre 2014, per tornare da Roma a Genova, dove risiede. Frusone ha dichiarato: “Abbiamo già fatto un’interrogazione parlamentare per sapere di preciso la natura di quel volo e se effettivamente quel volo è stato creato solamente per riaccompagnare il ministro a casa sua”. Di Battista ha detto: “Noi sappiamo che un’ora di volo di Falcon costa oltre 3.600 euro, ma non è la cifra in sé. La cosa che dà davvero fastidio è l’abuso di potere, è il fatto che la Pinotti non risponda alle domande dei giornalisti, che non risponda alle nostre interrogazioni parlamentari”. Voci di corridoio dicono che la Pinotti sia la favorita per il Colle per il dopo Napolitano. Che Dio ci scampi.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Istat: A rischio povertà una persona su 4