Sgarbi al Quirinale? Scoppia un putiferio

Giuseppe Cruciani propone per il Quirinale il critico d'arte. Ma l'idea non piace ad un ascoltatore de "La Zanzara". Scoppia un putiferio. Guarda il video.

Vittorio SgarbiEnnesimo show di insulti di Vittorio Sgarbi nel corso della trasmissione telefonica “La Zanzara”. Il critico d’arte si è scagliato contro Paolo da Udine, un ascoltatore del programma condotto da Giuseppe Cruciani. Proprio quest’ultimo è colui che innesca la miccia della bomba di insulti.

Cruciani ha detto: “Non succederà mai, ma Sgarbi al Quirinale sarebbe una bella roba per la cultura”. Ma non la pensa così l’ascoltatore. Paolo ha dichiarato: “Adesso me lo manda anche al Quirinale. Ma stiamo scherzando? Abbiamo già le palle piene di ascoltarlo qui. Sgarbi, sei finito”. Non l’avesse mai detto. “Basta che guardi Virus per vedere che gli ascolti più alti sono i miei”. Questa è la risposta del critico d’arte. Fin qui nulla di male. Il problema è che dopo Sgarbi continua con una serie di offese rivolte al povero Paolo. C’è già chi parla di record mondiale di insulti. Ad un certo punto il critico d’arte urla per una cinquantina di volte la parola “capra”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Alitalia salvata con soldi pubblici

Lo strano caso di Erika Marcato

Bankitalia: Debito pubblico a 2.316,7 miliardi

La guerra alle armi di Save the Children

De Magistris vuole referendum per autonomia di Napoli

TAV Torino-Lione, saldo costi-benefici negativo