3.419 migranti morti in mare nel 2014

Dall’inizio dell’anno, afferma l’UNHCR, sono stati oltre 207.000 i migranti che hanno tentato di attraversare il Mar Mediterraneo.

Migranti mortiAlmeno 3.419 migranti sono morti nel Mar Mediterraneo dall’inizio del 2014. Il bilancio, annunciato dall’Agenzia Onu per i Rifugiati(UNHCR), fa del Mare Nostrum la strada più mortale al mondo.

Dall’inizio dell’anno sono stati oltre 207.000 i migranti che hanno tentato di attraversare il Mar Mediterraneo: una cifra quasi tre volte superiore al precedente record del 2011 quando 70 mila migranti erano fuggiti dai loro Paesi durante la Primavera Araba. Con i conflitti in Libia, Ucraina e Siria-Iraq, l’Europa è la principale meta dei migranti via mare. Quasi l’80% delle partenze avvengono dalla Libia verso l’Italia e Malta. Per la prima volta, quest’anno, le persone provenienti da paesi fonte di rifugiati(soprattutto Siria ed Eritrea) sono inoltre diventati una componente essenziale di questo tragico flusso, pari a quasi il 50%. Le reti di tratta e di traffico di esseri umani nel frattempo prosperano, operando impunemente nelle aree di instabilità o di conflitto e traendo ingenti profitti dai loro disperati carichi umani.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Istat: A rischio povertà una persona su 4