Censis: 8 milioni di senza lavoro in Italia

Agli oltre 3 milioni di disoccupati si sommano quasi 1,8 milioni di inattivi perché scoraggiati e altri 3 milioni di disponibili a lavorare. Più penalizzati sono i giovani. Lo rivela il Censis.

Giovani a lavoroQuasi 8 milioni i senza lavoro in Italia. Agli oltre 3 milioni di disoccupati si sommano quasi 1,8 milioni di inattivi perché scoraggiati e altri 3 milioni senza occupazione che sono disponibili a lavorare. Questo è quello che emerge dal “48° Rapporto sulla situazione sociale del Paese/2014” del Censis.

Più penalizzati sono i giovani. I 15-34enni costituiscono il 50,9% dei disoccupati totali. E i Neet(not employed, not in training), cioè i 15-29enni che non sono impegnati in percorsi di istruzione o formazione, non hanno un impiego né lo cercano, sono in continua crescita: da 1.832.000 nel 2007 a 2.435.000 nel 2013. Il Censis scrive: “Un capitale umano inagito, non utilizzato o sottoutilizzato, che non si trasforma in energia lavorativa”. Il potenziale femminile è anch’esso ampiamente mortificato: le donne costituiscono il 45,3% dei disoccupati, ma soprattutto il 65,8% degli inattivi scoraggiati e il 60,6% delle persone disponibili a lavorare. Giovani non autonomi neppure quando escono di casa: dei 4,7 milioni che hanno lasciato la famiglia, 2,4 milioni ne sono ancora aiutati. Sul versante anagraficamente opposto, il “nero” integra la pensione per 2,7 milioni di persone.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

BCE lancia Quantitative easing da 20 miliardi al mese

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Confindustria propone tassa sul contante