E’ morto il bluesman Joe Cocker

Il bluesman si è spento nel suo ranch in Colorado. A dare l'annuncio il manager che lavorava al suo fianco da trent'anni.

Joe CockerE’ morto all’età di 70 anni il cantante britannico Joe Cocker. Lo ha annunciato il suo agente, Barrie Marshall, alla BBC. Il cantante era malato da tempo di una malattia incurabile. Noto per la sua voce roca, iniziò la carriera nei pub e nei locali di Sheffield negli anni ‘60. A lanciarlo nello star sistem fu la sua cover dei Beatles “With a little help from my friends”, con cui conquistò il primo posto nelle classifiche.

Il duetto con Jennifer Warnes, “Up where we belong”(colonna sonora di “Ufficiale e gentiluomo”), gli valse un Grammy e un Oscar. Considerato uno dei simboli di Woodstock, Cocker resta famoso anche per “You can leave your hat on”, che accompagnava lo spogliarello di Kim Basinger in “Nove Settimane e mezzo”. La canzone fu inserita anche nella colonna sonora del film “Full Monty”. In 50 anni di attività ha composto 40 album ed effettuato decine e decine di tour mondiali. A Londra, nel quartiere di Hammersmith, l’ultimo concerto a giugno. Da tempo viveva negli Stati Uniti ed è proprio lì, nel suo ranch di Crawford, in Colorado, che è morto.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pagamento scrutatori non erogato a Napoli

Tari 2018: Comune di Napoli posticipa scadenza prima rata

La storia sepolta dalle erbacce

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Severgnini: Avete visto cosa è successo ai Paesi usciti dall’euro?

Eurostat: Cresce divario PIL pro capite Italia e UE