Eurostat: Italia maglia nera per persone connesse

Secondo i dati Eurostat, il nostro Paese ha il maggior numero di persone che non si sono mai connesse e sotto la media UE anche per il numero di utenti quotidiani.

Italia maglia nera per persone connesse a internet“Un popolo di poeti di artisti di eroi di santi di pensatori di scienziati di navigatori di trasmigratori”. Questo è quello che c’è scritto sul Palazzo della Civiltà Italiana a Roma. Nel 2014 l’Italia è uno dei paesi maglia nera in Europa con il maggior numero di persone che tuttora non si sono mai connesse(32%). Nel 2006 erano il 59%.

Il nostro Paese è sotto la media UE anche per il numero di utenti quotidiani(58%). Erano il 29% nel 2006. E’ quanto emerge dai dati Eurostat per il 2014. Gli europei che usano quotidianamente internet sono aumentati del 34%, passando dal 31% del 2006 al 65% del 2014. Si è più che dimezzato il numero di chi in Europa non ha mai usato internet(18%). Nel 2006 erano il 43%. Fanno peggio dell’Italia solo Grecia(33%), Bulgaria(37%) e Romania(39%). All’opposto sono quasi tutti connessi in Danimarca(solo il 3% non ha mai usato internet), Lussemburgo(4%), Olanda(5%), Finlandia, Svezia e Gran Bretagna(6%). Si afferma al 21% l’uso del Cloud tra i navigatori europei. L’Italia è più indietro anche su questo, con il 17%.

Non-users of internet in the EU28, 2006-2014

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Alitalia salvata con soldi pubblici

La guerra alle armi di Save the Children

Lo strano caso di Erika Marcato

De Magistris vuole referendum per autonomia di Napoli

Bankitalia: Debito pubblico a 2.316,7 miliardi

Migrante muore nella baraccopoli di San Ferdinando