Migranti rifiutano la Grecia per venire in Italia

Duecento clandestini recuperati dalla Marina greca al largo del Peloponneso: loro rifiutano di sbarcare in Grecia e ottengono di essere rimorchiati fino in Sicilia.

MigrantiL’Italia è il Paese dell’illegalità e dell’incertezza della pena. Ormai lo sanno tutti, perfino i clandestini che arrivano dall’Africa. Nelle prime ore di questa mattina, un barcone con circa duecento immigrati è stato localizzato a 117 miglia al largo di Pilos, al largo delle coste sud-occidentali del Peloponneso, in Grecia.

Fin qui nulla di anormale. Il problema è che i migranti hanno rifiutato lo sbarco in Grecia e hanno insistito per venire in Italia. Alla fine l’hanno spuntata. La carretta del mare è stata rimorchiata e punta verso un porto siciliano. Il loro “capriccio” costerà in media alle nostre tasche circa 45 euro al giorno per la gestione di ognuno di loro. Saranno contenti soprattutto quelli che guadagnano con l’emergenza migranti. Per loro(i finti perbenisti) sarà un bel Natale con un regalo d’oro sotto l’albero. L’Italia è un Paese da distruggere.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Winback con rimodulazione di Vodafone

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

BCE: In Italia redditi da lavoro inferiori al periodo pre-crisi

Il crollo della Lira turca