Roma: Scoperta mega vasca del I secolo in un cantiere della metro C

La scoperta durante gli scavi per la fermata di San Giovanni della metro C. Lo ha annunciato la responsabile Rossella Rea. La vasca poteva conservare più di 4 milioni di litri d’acqua.

A San Giovanni trovato il più grande bacino idrico della Roma ImperialeDurante i lavori della metro C a Roma, in zona San Giovanni, è stata scoperto il più grande bacino idrico della Roma Imperiale mai ritrovato, circa 35 metri di larghezza per 70 di lunghezza e un quarto di ettaro di superficie. La grande vasca è stata scoperta durante gli scavi archeologici all’interno del cantiere.

Rossella Rea, responsabile scientifico degli scavi, ha dichiarato: “E’ talmente grande che supera il perimetro del cantiere e non è stato possibile scoprirla interamente. E’ l’elemento di maggior interesse di un’azienda agricola di I secolo, la più vicina al centro di Roma che sia mai stata trovata”. La vasca, foderata di coccio pesto idraulico, è stata rinvenuta a quindici metri di profondità, e poteva conservare più di 4 milioni di litri d’acqua, al servizio di una fattoria attiva fin dal III secolo a.C. ma che raggiunge nel I secolo dopo Cristo il suo massimo sviluppo. Le indagini archeologiche sono state realizzate dalla Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma, con la collaborazione tecnica della Cooperativa Archeologia che ha messo in luce le testimonianze della frequentazione antropica fino a oltre 20 metri di profondità, isolando 21 diverse fasi e dettagliando, per ciascuna, gli eventi naturali e i livelli di organizzazione umana.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Sgomberato ex penicillina

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste