Scampia: Un flop la manifestazione a favore dei Rom

Poche persone hanno partecipato al corteo in favore dei Rom a Scampia. La questione Rom interessa solo per fare business. Guarda il video.

DSCN1313Oggi(21 dicembre), a Scampia c’è stata un corteo per denunciare la situazione che stanno vivendo circa 800 Rom, di cui 200 bambini, che sono senza luce e senza acqua. Organizzata da varie associazioni e centri sociali, la manifestazione si è rivelata un vero flop. Perché è stato organizzato questo corteo pretestuoso e strumentale?

Tre giorni fa, i carabinieri e la polizia Municipale, sono entrati in azione nel campo Rom abusivo di via Cupa Perillo e, su delega della procura della Repubblica di Napoli, hanno provveduto a staccare decine e decine di allacci abusivi alla rete elettrica. Il problema non è essere pro o contro i Rom, la questione è diventata tra legalità e illegalità. In quel campo Rom ogni sera vengono dati alle fiamme rifiuti di ogni genere che causano problemi di salute ai cittadini della zona. Nessuno ha fatto nulla nonostante le tante denunce presentate in passato. La verità è che i Rom sono un business come i migranti: il Comune di Napoli ha ricevuto 7 milioni di euro di finanziamenti europei per l’emergenza Rom. Che fine hanno fatto quei soldi? Sono finiti alle cooperative come a Roma? Angelo Pisani, presidente dell’VIII Municipalità, ha dichiarato: “Da parte nostra riteniamo un dovere di ciascun cittadino quello di collaborare con le autorità inquirenti e in tal senso siamo già impegnati nell’analisi di documenti pubblici relativi a talune cooperative sociali, d’ispirazione laica, cresciute a dismisura negli ultimi anni proprio mentre degeneravano ulteriormente le condizioni di vita dei Rom”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

BCE conferma fine Quantitative easing

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2017