Il Mali è Ebola free

Dopo 42 giorni senza la segnalazione di nuovi casi, il Mali dichiara la fine dell’epidemia.

Il Mali è Ebola freeFine dell’epidemia di Ebola in Mali. Il Paese africano è stato dichiarato ufficialmente “virus-free”, secondo quanto hanno riferito governo locale e Nazioni Unite dopo che nessun nuovo caso è stato registrato da 42 giorni, la finestra temporale di sicurezza poiché pari a 2 volte il periodo massimo di incubazione.

Il Mali è stato il sesto Paese dell’Africa occidentale colpito dall’epidemia di Ebola. Almeno 8.153 persone sono morte su un totale di 20.656 casi registrati. La Sierra Leone resta il Paese più colpito, con un totale di 9.772 casi registrati al 3 gennaio 2015 e 2.915 morti, davanti alla Liberia(8.115 casi e 3.471 decessi) e alla Guinea(2.769 casi e 1.767 morti). In Mali ci sono stati 8 casi e 6 decessi. L’ultimo caso segnalato nel Paese risale agli inizi di dicembre, mentre il primo venne registrato a ottobre, con la bambina che arrivava dalla Guinea poi deceduta. Al momento, insieme al Mali, anche la Nigeria e il Senegal, dopo la segnalazione di alcuni casi, sono i paesi africani dichiarati “Ebola free”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

OIM: 641.398 migranti in Libia

Perché si usa Facebook?

Respinto ricorsi compagnie telefoniche sui rimborsi

Il cantiere di piazza Garibaldi