Matteo Renzi colpito da twittite convulsiva

Il premier gelataio ha iniziato l'anno con quattro tweet di propaganda con l'hashtag #buon2015. Renzi ha menzionato nuovamente la balla dei 18 miliardi di tasse in meno.

Matteo Renzi a CourmayeurNon inizia bene il 2015 per Matteo Renzi. Il premier gelataio è stato colpito da twittite convulsiva, una malattia che fa scrivere tweet a caso con balle megalattiche. Ormai è assodato che l’aria di Courmayeur(foto) non gli ha fatto bene.

I tweet di Matteo Renzi

Renzi ha iniziato a dare segni di instabilità quando ha scritto un tweet sui vigili urbani romani assenteisti a Capodanno. Il nostro caro premier gelataio si è confermato un fuffatore automatico: prima rivendica d’aver lasciato i dipendenti pubblici al di fuori del Jobs Act, poi minaccia l’83,5% dei vigili romani assenteisti parlando di riforma del pubblico impiego. Salto i due tweet centrali senza senso e passo direttamente all’ultimo in ordine cronologico. Il premier gelataio ha scritto nuovamente che ci saranno 18 miliardi di tasse in meno nel 2015. E’ una balla grande come l’estensione dell’Italia. Come ho già scritto in questo articolo, le entrate fiscali passeranno dai 786,070 miliardi del 2014 ai  796,349 miliardi di euro del 2015. L’aumento è di 10,279 miliardi di euro in un anno. La pressione fiscale rimarrà stabile al 43,3%. Dove stanno questi 18 miliardi di euro di tasse in meno?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358,8 miliardi

Spari in ospedale a Napoli

Meno tasse per tutti

A Piazza San Domenico Maggiore regna l’inciviltà

Il cantiere morto di piazza Mercato

Il 26 maggio 2019 si vota per le Europee