Parigi: Assalto a redazione Charlie Hebdo. 12 morti

Due uomini armati di kalashnikov hanno fatto irruzione nella sede del settimanale satirico e hanno aperto il fuoco. Almeno 12 vittime.

Assalto a Charlie HebdoE’ di 12 morti il primo bilancio di un attacco alla sede del settimanale satirico “Charlie Hebdò” sul boulevard Richard-Lenoir, nel centro di Parigi. Charlie Hebdo è più volte finito nel mirino degli integralisti islamici per aver irriso la figura del Profeta Maometto. Quindici minuti prima dell’attacco aveva pubblicato su Twitter una vignetta su Abu Bakr al-Baghdadi, leader dello Stato islamico (Isis).

Due uomini incappucciati e vestiti di nero sono entrati nella redazione sparando con kalashnikov. Oltre alle vittime ci sarebbero diversi feriti, tra cui un poliziotto giunto sul posto. Tre sono molto gravi. I due attentatori sono fuggiti su un auto rubata ad automobilista. Nella fuga avrebbero urlato: “Allah  Akbar”, e “Vendicheremo il Profeta”. Posti di blocco in tutta Parigi. Il presidente Francois Hollande, è sul luogo della strage. Convocata una riunione d’emergenza del governo che ha deciso l’immediato aumento del livello di allerta attentati terroristici in tutta l’Ile de France. Polizia e gendarmi sono stati schierati davanti a scuole, giornali e siti pubblici.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

Come richiedere rimborso canone a SELAV

16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

De Magistris vuole accogliere migranti della nave Mare Jonio

Senegalese dirotta autobus a Milano