Parigi: Assalto a redazione Charlie Hebdo. 12 morti

Due uomini armati di kalashnikov hanno fatto irruzione nella sede del settimanale satirico e hanno aperto il fuoco. Almeno 12 vittime.

Assalto a Charlie HebdoE’ di 12 morti il primo bilancio di un attacco alla sede del settimanale satirico “Charlie Hebdò” sul boulevard Richard-Lenoir, nel centro di Parigi. Charlie Hebdo è più volte finito nel mirino degli integralisti islamici per aver irriso la figura del Profeta Maometto. Quindici minuti prima dell’attacco aveva pubblicato su Twitter una vignetta su Abu Bakr al-Baghdadi, leader dello Stato islamico (Isis).

Due uomini incappucciati e vestiti di nero sono entrati nella redazione sparando con kalashnikov. Oltre alle vittime ci sarebbero diversi feriti, tra cui un poliziotto giunto sul posto. Tre sono molto gravi. I due attentatori sono fuggiti su un auto rubata ad automobilista. Nella fuga avrebbero urlato: “Allah  Akbar”, e “Vendicheremo il Profeta”. Posti di blocco in tutta Parigi. Il presidente Francois Hollande, è sul luogo della strage. Convocata una riunione d’emergenza del governo che ha deciso l’immediato aumento del livello di allerta attentati terroristici in tutta l’Ile de France. Polizia e gendarmi sono stati schierati davanti a scuole, giornali e siti pubblici.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Crescono ricavi calcio italiano

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Respinto ricorsi compagnie telefoniche sui rimborsi