Google censura immagini di nudo su Blogger

A partire dal 23 marzo 2015 non sarà possibile condividere pubblicamente immagini e video sessualmente espliciti o che mostrano nudità su Blogger.

Google censura immagini di nudo su BloggerBlogger è un servizio di blogging lanciato nel 2001 e acquistato due anni dopo da Google. Blogger permette di creare e gestire blog e postare, oltre al solo testo, anche immagini e video: questo ne fa una soluzione ideale per webmaster alle prime armi che non vogliono spendere un centesimo per la gestione dei blog.

Dal 23 marzo 2015 ci sarà una novità: non sarà possibile condividere pubblicamente immagini e video sessualmente espliciti o che mostrano nudità. I blogger sono stati informati con un avviso(foto) sulla propria bacheca. I siti che non si adegueranno non saranno cancellati ma saranno nascosti, cioè visibili all’esterno solo dall’autore e dagli amministratori del blog. La “norma” vale solo per i blog creati prima del 23 marzo 2015.

Avviso Google

Quelli invece creati dal 24 marzo in poi potranno essere cancellati senza nessuna comunicazione. Ma non verranno censurate tutte le foto o video. Google scrive: “Le immagini di nudità sono consentite se il contenuto è di pubblica utilità, ad esempio in un contesto artistico, didattico, documentario o scientifico”. Una domanda sorge spontanea: chi deciderà le foto di pubblica utilità? Mica un blogger può mettere la foto di una suora per un articolo che parla di prostituzione. Ho la sensazione che questa novità farà molto discutere.

Per ulteriori info: Norme relative ai contenuti per adulti su Blogger

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

I nuovi autobus ANM a Napoli