IMU-Tasi 2014: Entrate a 23,9 miliardi di euro

In Italia tre famiglie su quattro risiedono in una casa di proprietà. E si è proprietari più al sud che al nord. E' quanto emerge dal rapporto "Gli immobili in Italia".

Abitazioni a NapoliIl gettito dell’IMU e della Tasi nel 2014 vale 23,9 miliardi di euro così suddiviso: 19,3 di IMU e 4,6 di Tasi. Le entrate sono pressoché invariate rispetto all’IMU 2012(23,8 miliardi di euro). E’ quanto emerge dal rapporto “Gli immobili in Italia 2015” di Agenzia delle Entrate e Mef.

I proprietari di prima casa hanno pagato 204 euro nel 2014 contro i 227 del 2012. L’evasione nel settore immobiliare, nel 2014, potrebbe valere 4,3 miliardi di euro. Questa cifra è sostanzialmente in linea con il valore del 2012, che si attestava a 4,2 miliardi, pari al 18,4% del gettito teorico(quasi un euro ogni 5 dovuti). Dalle dichiarazioni dei redditi e dai versamenti delle imposte risulta che il 76,6% delle famiglie vive in una casa di proprietà e che l’acquisto di un’abitazione ha un costo medio di circa 181.000 euro(dati al 31 dicembre 2012). Al Sud si arriva all’82,1%.

Nella città di Roma, il 73,1% dello stock abitativo è abitazione principale; una quota pari al 10,6% delle abitazioni è data in locazione, il 3,2% è in uso gratuito ai familiari, mentre rimane a disposizione dei proprietari ben l’8,4% delle abitazioni. A Milano e Napoli la quota di abitazioni principali è, rispetto alla città di Roma, più contenuta: 68,4% è la percentuale rilevata a Milano, solo il 63% sono le abitazioni principali a Napoli. Di contro a Milano e a Napoli la quota di abitazioni locate risulta superiore rispetto al dato della capitale, 14,9% e 16,5% rispettivamente.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

La Vela verde non è stata demolita

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

La bomba ambientale nell’ex ICM di via nuova delle Brecce

In vigore dazi Stati Uniti contro UE

Il lago di munnezza a Scampia