La Grecia in piazza contro BCE

Lo stop della BCE alla Grecia infiamma i social network in Grecia. Migliaia in piazza Syntagma ad Atene ma anche a Salonicco e Patrasso.

Grecia in piazza contro BCEProtesta ad Atene contro l’austerità. Migliaia di persone si sono radunate davanti al Parlamento greco, in piazza Syntagma, per sostenere l’azione del governo Tsipras. La manifestazione è stata organizzata sui social network, dopo i segnali negativi da UE e BCE sulla richiesta dell’esecutivo di rinegoziare il debito.

“Non ci facciamo ricattare. Non cediamo. Non abbiamo paura. Non arretriamo. Vinciamo”, questi gli slogan apparsi sulla pagina Facebook della mobilitazione. In migliaia in piazza anche a Salonicco e Patrasso. Sono soprattutto giovani, ma nelle foto che si moltiplicano La manifestazione di Atenesul web, non mancano padri e madri. Sono contro la finanza, contro le banche. Un popolo che si raccoglie in nome della sovranità popolare. La “cura” della Troika(BCE, FMI, UE) ha spinto la Grecia in un lustro di recessione che ha fatto bruciato il 25% del PIL. Ieri(4 febbraio), la BCE ha cancellato la deroga del 2010 che permetteva alle banche greche di fornirsi di liquidità offrendo a garanzia i titoli di Stato.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia