L’Opa di Matteo Renzi su Scelta Civica

Il premier italiano ha otto nuovi parlamentari: si tratta di cinque senatori e 3 deputati di Scelta Civica. "Non è un piccolo esodo, ma una evoluzione in parte attesa". Lo ha detto la ministra Giannini.

Matteo RenziContinua la campagna acquisti di Matteo Renzi. Otto parlamentari di Scelta Civica, cinque senatori e tre deputati, aderiscono al Partito Democratico. Dicono si al PD Stefania Giannini, Gianluca Susta, Alessandro Maran, Linda Lanzillotta, Pietro Ichino, Ilaria Borletti Buitoni, Irene Tinagli, Carlo Calenda. I transfughi ritrovano Andrea Romano, un altro che ha ricevuto un’illuminazione divina. Per Ichino si tratta di un ritorno.

“Scelta Civica? Il grande progetto di Mario Monti ha avuto un grande senso, ma ora ha esaurito la sua funzione”. Questo è quello che ha dichiarato la ministra dell’Istruzione Stefania Giannini. L’ex segretaria di Scelta Civica conferma l’orientamento ad aderire al Partito Democratico. I nuovi “pidini” hanno dichiarato: “Il PD renziano ha assorbito il centro della società prima ancora che quello politico”.  La Giannini ha aggiunto: “Non è un piccolo esodo, ma una evoluzione in parte attesa, perché questo è un momento in cui si devono aggregare strutturalmente tutte le forze riformiste. E’ il momento in cui c'è bisogno di aggregazione nel riformismo e non di frammentazione”. Ma chi ci crede a tutte queste baggianate, la verità è che i topi vanno dove sta il formaggio. Siamo sempre più vicini al partito unico. Il mitico Pinuccio riassume con un tweet quello che sta accadendo in Parlamento.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo