Tsipras: Onoreremo debiti con BCE e FMI

Il neo-premier greco Alexis Tsipras tranquillizza l'Europa e il Fondo Monetario Internazionale sul debito pubblico della Grecia.

Alexis TsiprasTour europeo per il nuovo ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, che incontrerà i suoi colleghi per cercare di rinegoziare il debito della Grecia e rassicurare i mercati. Oggi(1 febbraio) a Parigi è previsto l’incontro con i ministri delle Finanze e dell’Economia francesi, Michel Sapin e Emmanuel Macron. Domani sarà a Londra per incontrare l’omologo George Osborne e martedì a Roma vedrà il nostro ministro Pier Carlo Padoan.

Alexis Tsipras aveva detto di non voler più negoziare con la Troika(BCE, FMI e UE) perché “illegale”. Oggi ha già fatto retromarcia. Il premier greco ha dichiarato: “L’obbligo di rispettare il chiaro mandato del popolo greco, mettendo fine alle politiche di austerità e tornando ad un’agenda di crescita, non implica in nessun modo che non rispetteremo i nostri obblighi verso i crediti della BCE e del FMI”. Tsipras ha aggiunto: “Siamo fiduciosi sul raggiungimento di un accordo tra Grecia ed Europa, con benefici reciproci. Abbiamo bisogno di tempo per respirare e creare il nostro programma di ripresa a medio termine”. E’ già svanito il sogno Tsipras? Il debito greco è insostenibile come quello dell’Italia. Il “Quantitative easing” della Banca Centrale Europea servirà solo per allungare l’agonia dei Paesi in difficoltà.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni

Svimez: Cresce divario tra Sud e resto d’Italia