UE: Italia resta sotto osservazione

La Commissione Ue ha deciso di non aprire una procedura contro l'Italia dopo l'analisi della Legge di Stabilità.

Pierre MoscoviciEsaminata la Legge di Stabilità, la Commissione UE ha deciso di non aprire una procedura contro l’Italia. Secondo quanto si legge nel documento esaminato ieri(25 febbraio), gli squilibri sono rimasti invariati, richiedono monitoraggio specifico e decise azioni politiche ma sono riconosciuti fattori rilevanti. Tutto bene? Mica tanto. Pierre Moscovici, commissario agli affari economici, ha dichiarato: “L’Italia resta tra i sorvegliati speciali. Abbiamo chiesto sforzi di bilancio per ridurre il debito pubblico”. Ci saranno nuovi tagli alla spesa sanitaria? In merito al Jobs Act, la Commissione UE scrive: “Si rilevano decisivi cambiamenti nella legislazione di protezione del lavoro e nei benefici per la disoccupazione”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Antitrust multa banche delle case automobilistiche

De Magistris: Siamo ormai nella storia di Napoli

Tre imprese individuali su 5 superano 5 anni di vita

Bomba alla pizzeria Sorbillo

Lavori via Marina fermi