Censis: 17,32 milioni a rischio povertà

Gli italiani a rischio povertà sono aumentati di 2,2 milioni in 6 anni. Tasso sopra media UE. Lo rivela il Censis.

Aumenta la povertà in ItaliaMatteo Renzi e i suoi seguaci hanno portato una ventata di ottimismo all’Italia. Peccato che i dati reali diano una situazione drammatica del nostro Paese. Dal 2007 fino a tutto il 2013 l’occupazione si è mossa verso il basso toccando il minimo di 22,2 milioni di occupati, e solo il 2014 ha segnato una inversione di tendenza con circa 88 mila nuovi occupati. Ma non basta.

In Italia negli anni della crisi si è avuto un incremento delle persone a rischio di povertà o di esclusione sociale da 15.099.000 a 17.326.000 con oltre 2,3 milioni di persone in più che sono entrate in territorio a rischio disagio, povertà, esclusione sociale. Questo è quello che viene fuori dalla ricerca “La composizione sociale dopo la crisi” realizzata dal Censis. L’Italia è al primo posto in questa “speciale” classifica davanti a Spagna, Regno Unito e Germania. Il rischio povertà nel nostro Paese è superiore anche al valore medio dell’UE. La situazione sarebbe più drammatica se non ci fossero gli aiuti dello Stato.

I trasferimenti sociali, infatti, tengono fuori dall’area del rischio di povertà quasi il 5,2% degli italiani: sono infatti il 24,4% degli italiani a rischio povertà prima dei trasferimenti sociali dello Stato e sono il 19% dopo l’erogazione di tali risorse. Nell’ultimo anno gli operai hanno avuto un taglio della spesa media familiare mensile del 6,9%, gli imprenditori del 3,9% e i dirigenti dell’1,9%. Il Censis scrive: “E’ pertanto indubbio che si è registrata una sorta di compressione verso il basso di persone che non hanno avuto più redditi o semplicemente si sono trovate ad affrontare spese crescenti con conseguente insostenibilità dei budget familiari”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Global Compact dell’Onu

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Assicurazione RC auto con scatola nera

Istat: A rischio povertà una persona su 4