Ecofin dà il via libera al piano Juncker

Via libera dell'Ecofin al regolamento per il nuovo fondo strategico europeo per gli investimenti. L'Italia partecipa con 8 miliardi di euro.

Jean-Claude JunckerIl Consiglio Ecofin ha dato il via libera al regolamento del Fondo europeo per gli investimenti strategici(Efsi). Il prossimo passo sarà l’approvazione da parte del Parlamento europeo. Lo ha annunciato la presidenza lettone al termine della riunione a Bruxelles.

Il Fondo del piano Juncker per gli investimenti avrà un nucleo di 16 miliardi di euro di garanzie pubbliche e di 5 miliardi versati dalla Banca europea di investimenti(Bei), con l’obiettivo di raccogliere 315 miliardi complessivi. Il Fondo sarà operativo dal prossimo luglio. L’Italia contribuirà con un’iniziativa di Cassa depositi e prestiti per 8 miliardi di euro. La Germania si è impegnata per 8 miliardi, come la Francia, mentre la Spagna investirà 1,5 miliardi. Una domanda sorge spontanea: non doveva essere l’UE a dare i soldi a noi? Sulla carta il piano Juncker servirebbe per rilanciare la crescita economica e produrre investimenti senza fare nuovo debito pubblico. Il problema è che quei 8 miliardi andranno ad ingrossare il nostro debito. Chi ci guadagna?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358,8 miliardi

Spari in ospedale a Napoli

Meno tasse per tutti

A Piazza San Domenico Maggiore regna l’inciviltà

Il cantiere morto di piazza Mercato

Corte Europea all’Italia: Date un alloggio temporaneo ai Rom