Frontex: Un milione pronti a partire dalla Libia

E' la stima fornita dall'agenzia dell'UE che coordina il pattugliamento delle frontiere esterne dell'Unione. Jihadisti sui barconi?

MigrantiNei primi due mesi del 2015 sulle coste italiane sono approdati 7.882 migranti, il 43,1% in più dello stesso periodo dell’anno scorso. L’Italia rischia una vera e propria invasione. Molti sono preoccupati, altri invece aprono una bottiglia di champagne ogni volta che un barcone approda sulle nostre coste. Il motivo? La gestione dei migranti è un business redditizio.

“Nel 2015 dobbiamo essere preparati ad affrontare una situazione più difficile dello scorso anno. A seconda delle fonti ci segnalano tra i 500 mila ed un milione di migranti pronti a partire dalla Libia”. Questo è l’allarme lanciato da Fabrice Leggeri, direttore esecutivo di Frontex. Oltre a richiedere molte risorse economiche, l’emergenza migranti rischia di diventare anche un problema di sicurezza nazionale. Alcuni sostengono che dietro al traffico di migranti ci possa essere l’Isis. Leggeri ha detto: “Dobbiamo essere coscienti dei rischi, non abbiamo prove ma, potrebbe accadere domani. Sappiamo che i migranti sono spesso costretti a salire sui gommoni con le armi: da terroristi? Frontex è una parte, non può affrontare da solo questo enorme problema. Serve la collaborazione con i Paesi terzi”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano