Grecia a Germania: 70 miliardi di danni nazisti

Dopo le minacce, Atene passa all'azione. La Grecia chiede i danni causati dai tedeschi durante la Seconda guerra mondiale.

Grecia e GermaniaLa Grecia è sempre più prossimo al rischio insolvenza. I negoziati richiesti dall’Eurogruppo tra Atene e rappresentanti dell’ex Troika sono ripresi ieri(11 marzo). L’Eurotower valuterà la situazione di liquidità della Grecia. Secondo fonti governative, l’esecutivo di Atene potrebbe essere costretto a ricorrere ai fondi per il salvataggio delle banche per far fronte al prosciugamento della sua liquidità. Ma c’è un’altra strada per recuperare risorse.

Il Parlamento greco ha approvato all’unanimità la proposta per ricostituire una Commissione interparlamentare e chiedere i danni causati dai tedeschi durante la Seconda guerra mondiale. Inoltre Atene vuole la restituzione del prestito forzoso fatto al III° Reich(almeno 11 miliardi secondo un recente rapporto ufficiale) e delle antichità rubate. Il premier Alexis Tsipras ha dichiarato: “La questione è molto tecnica e delicata, ma è un dovere andare fino in fondo”. La Germania non ha mai pagato ad Atene vere riparazioni, che oggi ammonterebbero a 70 miliardi di euro. Non si è fatta attendere la replica di Berlino: “La questione delle riparazioni di guerra è già stata legalmente e politicamente risolta”. Steffen Seibert, portavoce del governo tedesco, ha aggiunto: “Dovremmo concentraci sulle questioni attuali e su ciò che speriamo sia un buon futuro per i nostri due paesi”. Ha ragione. L’importante è insabbiare il passato e i danni fatti dai tedeschi nazisti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Sgomberato ex penicillina

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste