In due mesi assunti 275 mila con sgravi, l’80% erano precari

275 mila persone sono state assunte a tempo indeterminato grazie agli sgravi. La notizia arriva dalla Fondazione Consulenti del Lavoro. Ma non è oro tutto quel che luccica.

Donne a lavoroNei primi due mesi del 2015 le persone assunte a tempo indeterminato con gli sgravi contributivi previsti dalla Legge di Stabilità sono state 275 mila. Il calcolo arriva dalla Fondazione dei Consulenti del Lavoro.

Tra il primo e il 20 febbraio sono state 76 mila le imprese che hanno fatto richiesta di decontribuzione per assunzioni a tempo indeterminato. Lo ha detto il presidente dell’Inps Tito Boeri spiegando che le persone coinvolte dalle assunzioni potrebbero essere molte di più. L’Italia sta ripartendo come afferma Matteo Renzi? Il primo dato non significa che ci sono 275 mila occupati in più. Dal rapporto, infatti, si evince che nell’80% dei casi si è trattato di una stabilizzazione di un rapporto di lavoro precario(collaborazioni a progetto, contratti a termine e “finte” partite IVA). E l’altro 20%? Viene suddiviso tra nuove assunzioni(minima parte) e regolarizzazione di lavoratori in nero. Ora vedremo quali effetti produrrà a marzo il Jobs Act, anche se c’è da dire che gli sgravi sono inferiori rispetto agli 8 mila euro all’anno previsti dalla Legge di Stabilità.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Napoli: Forno crematorio in funzione entro fine anno

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

Cgia: Sud peggio della Grecia

Istat: Economia sommersa e illegale vale 209,8 miliardi

Italia con deficit oltre 2% da 10 anni