Internet inquina come un volo aereo

Una mail da 1 megabyte emette circa 19 grammi di CO2. Il dato emerge da una ricerca realizzata da Ademe. Tessa Gelisio suggerisce otto regole per rispettare l'ambiente.

Tessa GelisioInternet inquina. E’ quanto emerge da una ricerca realizzata dall’Azienda francese per l’ambiente e la gestione dell’energia(Ademe). Una mail da 1 megabyte emette circa 19 grammi di CO2, tenendo conto sia del consumo energetico del PC che di quello dei server coinvolti nel traffico.

Otto email emettono tanta anidride carbonica quanto quella prodotta da un’auto che percorre 1 chilometro. Si calcola che un’azienda con 100 dipendenti che inviano in media 33 messaggi di posta al giorno per circa 220 giorni all’anno, producano all’incirca 13,6 tonnellate di CO2, equivalenti a 13 viaggi andata e ritorno da Parigi a New York. Le cifre crescono esponenzialmente se si considera che, secondo le stime degli analisti di Radicati Group, nel mondo ogni giorno si scambiano oltre 190 miliardi di email. Per limitare i danni Tessa Gelisio, ambientalista e presidente di “ForPlanet Onlus”, ha lanciato dal suo blog Ecocentrica.tv un vademecum per rispettare l’ambiente ed evitare inutili sprechi. Ecco le otto regole:

  1. Pensare prima di scrivere
  2. Rileggere prima di spedire
  3. Evitare i CC inutili
  4. Usare le mailing list con intelligenza
  5. Evitare le mail non conclusive
  6. Organizzare un meeting
  7. Svuotare la mailbox
  8. Ricordare l’allegato

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Confindustria propone tassa sul contante

Koulibaly e Ghoulam alla scuola Elsa Morante di Scampia

L’inutile sfogo di Ancelotti per gli spogliatoi del San Paolo

Renzi lascia il PD

BCE lancia Quantitative easing da 20 miliardi al mese