Nigeria: Boko Haram insanguina il voto

Sale ancora il bilancio delle vittime degli attentati di Boko Haram in Nigeria contro i seggi delle elezioni presidenziali e politiche.

Boko HaramE’ salito a 41 morti il bilancio delle vittime nel nord est della Nigeria, al voto da ieri(29 marzo) per le elezioni presidenziali e parlamentari. A centinaia di persone è stato impedito di votare sotto la minaccia delle armi dei miliziani di Boko Haram.

Nel sud del Paese invece, tre persone, fra cui un militare, sono state uccise a colpi di pistola. Due autobomba sono esplose vicino a due seggi, senza però provocare vittime. A contendersi la presidenza in questo voto incerto, costellato da rinvii e guasti tecnici, sono il capo di Stato uscente Goodluck Jonathan, del Democratic Party e l’ex generale Buhari. Le operazioni di voto continuano oggi a causa di un problema con le schede biometriche. Di recente Boko Haram ha proclamato la sua adesione alla linea dell’Isis, ponendosi nominalmente sotto l’autorità dell’autoproclamato califfo di Iraq e Siria, Abu Bakr al-Baghdadi.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Assicurazione RC auto con scatola nera

Istat: A rischio povertà una persona su 4

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime