Nigeria: Boko Haram insanguina il voto

Sale ancora il bilancio delle vittime degli attentati di Boko Haram in Nigeria contro i seggi delle elezioni presidenziali e politiche.

Boko HaramE’ salito a 41 morti il bilancio delle vittime nel nord est della Nigeria, al voto da ieri(29 marzo) per le elezioni presidenziali e parlamentari. A centinaia di persone è stato impedito di votare sotto la minaccia delle armi dei miliziani di Boko Haram.

Nel sud del Paese invece, tre persone, fra cui un militare, sono state uccise a colpi di pistola. Due autobomba sono esplose vicino a due seggi, senza però provocare vittime. A contendersi la presidenza in questo voto incerto, costellato da rinvii e guasti tecnici, sono il capo di Stato uscente Goodluck Jonathan, del Democratic Party e l’ex generale Buhari. Le operazioni di voto continuano oggi a causa di un problema con le schede biometriche. Di recente Boko Haram ha proclamato la sua adesione alla linea dell’Isis, ponendosi nominalmente sotto l’autorità dell’autoproclamato califfo di Iraq e Siria, Abu Bakr al-Baghdadi.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Afro-Napoli ha svincolato tutte le calciatrici

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

La tariffa unica per l’assicurazione RC auto

Moody’s taglia rating Italia a Baa3

Muro del bosco di Capodimonte a rischio crollo