Poletti: Troppi 3 mesi vacanze a scuola

Il ministro del lavoro propone una discussione sull'interruzione estiva: "Si potrebbe fare un mese di formazione".

Giuliano PolettiGiuliano Poletti propone di tagliare le vacanze estive degli studenti. Il ministro del Lavoro ha dichiarato: “Un mese di vacanza va bene, ma non c’è un obbligo di farne tre. Magari uno potrebbe essere passato a fare formazione. E’ una discussione che va affrontata”. La “perla” è stata professata durante il convegno sui fondi europei e il futuro dei giovani promosso dalla Regione Toscana.

Poletti ha aggiunto: “I miei figli d’estate sono sempre andati al magazzino della frutta a spostare le casse. Sono cresciuti normali, non sono speciali”. Tanto c’è il paparino che li piazza da qualche parte quando si fanno grandi. Ma mettiamo da parte le battute. Qualcuno dovrebbe informare il ministro che molti studenti già fanno lavoretti durante l’estate, ma è una loro libera scelta. Il problema è che il signor Poletti vorrebbe inserire l’obbligo della formazione gratuita durante la pausa estiva. Sapete cosa significa? Sfruttamento di minori. Così i politicanti vogliono rilanciare l’Italia? La Cina è sempre più vicina. Del resto cosa possiamo aspettarci da uno che viene dal mondo delle cooperative?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo