Processo Ruby: Cassazione conferma assoluzione per Berlusconi

Dopo una lunghissima camera di consiglio durata 9 ore, la Cassazione ha reso definitiva l'assoluzione dell'ex premier Silvio Berlusconi.

Silvio BerlusconiLa Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione ha confermato l’assoluzione di Silvio Berlusconi nel processo Ruby. L’assoluzione è arrivata ieri(10 marzo) sera dopo 9 ore di Camera di Consiglio. L’ex premier era imputato di concussione e prostituzione minorile. Condannato in primo grado a 7 anni, in Appello era stato prosciolto dalle accuse.

La Cassazione ha quindi rigettato il ricorso del procuratore generale di Milano Pietro De Petris. In udienza il Pg della Cassazione aveva chiesto l’annullamento dell’assoluzione. “Tanta felicità”. Così da Arcore, dove ha appreso la notizia della sua assoluzione, Berlusconi ha commentato la sentenza della suprema Corte. Con i suoi consiglieri L’ex premier si è detto “pronto a tornare in campo”. Giovanni Toti, consigliere politico di Forza Italia, ha dichiarato: “E’ un’ottima notizia che risarcisce solo in minima parte tutto quello che ha subito Berlusconi e con lui tutti i moderati italiani in questi anni. Quello che si è concluso con una doverosa assoluzione è un processo che mai si sarebbe dovuto celebrare”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Sgomberato ex penicillina

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste