Roma: Due droni scoprono case etrusche

Nuove abitazioni etrusche sono state individuate nel parco di Veio da due droni.

Droni scoprono case etruscheCase etrusche nel parco di Veio, a Roma. A fare l’originale scoperta due droni che hanno sorvolato 42 ettari dell’area archeologica. La ricerca è condotta da studiosi dell’Università del Salento, con l’uso di velivoli radiocomandati.

I droni, che hanno un’apertura alare di due metri, hanno volato a una quota di circa 70 metri. Le strutture abitative erano ancora sottoterra. Ora sono allo studio da parte di ricercatori del Laboratorio di Topografia Antica e Fotogrammetria dell’Università del Salento. Il progetto sarà presentato il 17 marzo 2015 al convegno “Droni e Telerilevamento” al Centro Congressi Frentani di Roma. I due velivoli utilizzati sono sviluppati dalla società romana FlyTop: il “FlyNovex”, un multirotore esacottero dotato di una fotocamera Canon D700, e il “FlyGeo 24Mpx”, un velivolo con un’ala fissa di circa 2 metri di apertura dotato di una macchina fotografica Sony A6000.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Confindustria propone tassa sul contante

Koulibaly e Ghoulam alla scuola Elsa Morante di Scampia

L’inutile sfogo di Ancelotti per gli spogliatoi del San Paolo

Stipendi dei dirigenti del Comune di Napoli

Impianti Universiadi abbandonati al degrado