UE: Italia terz’ultima tempi processuali

Con 608 giorni l'Italia è terzultima nella UE per la lunghezza dei processi di prima istanza civili e commerciali.

Una giudicePeggiora il sistema giudiziario italiano nella definizione di cause civili e commerciali in primo grado, secondo una valutazione presentata dalla Commissione Europea. Secondo la precedente analisi, nel 2012 erano necessari quasi 590 giorni; nel 2013 sono saliti a quasi 608.

L’Italia è è terz’ultima nella UE per lunghezza dei processi. Peggio di noi fanno solo Cipro e Malta. Tra i paesi con la giustizia più virtuosa ci sono la Germania, dove la media è di 192 giorni, la Francia con 308 giorni e l’Austria con 135 giorni. La presenza di donne tra i giudici di Cassazione è aumentata del 15% tra il 2007 e 2014, questo è l’unico indicatore positivo uscito fuori dallo “scoreboard” della Commissione Europea. Vera Jourova, commissaria europea per la giustizia, ha dichiarato: “La lunghezza dei processi danneggia l’economia perché è un principio del diritto romano quello che una giustizia ritardata è una giustizia negata. Interventi sulla giustizia saranno richiesti all’Italia tra le riforme strutturali”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358,8 miliardi

A Piazza San Domenico Maggiore regna l’inciviltà

Il 26 maggio 2019 si vota per le Europee

Terremoto a Barletta di magnitudo 3.9

Spari in ospedale a Napoli

Corte Europea all’Italia: Date un alloggio temporaneo ai Rom