Bankitalia: Debito pubblico a 2.169,2 miliardi di euro. E’ record

Il debito pubblico italiano a febbraio 2015 si è attestato a 2.169,2 miliardi di euro. E' record.

Supplementi al Bollettino Statistico. Aprile 2015Oggi(14 aprile), la Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A febbraio 2015 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.169,2 miliardi di euro, in aumento di 3,3 miliardi rispetto ai 2.165,9 di gennaio 2015. Battuto il record storico di 2.167,7 miliardi registrato a luglio 2014.

L’aumento del debito è stato inferiore al fabbisogno del mese(8,2 miliardi) grazie alla diminuzione di 3,6 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro(pari a fine febbraio a 79,1 miliardi) e all’effetto complessivo dell’emissione di titoli, del deprezzamento dell’euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione(1,2 miliardi). Tornano a salire a gennaio, da 672 a 695 miliardi di euro, i titoli di Stato in mano a investitori non residenti. A febbraio 2014 il debito pubblico italiano era pari a 2.107,2 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 62 miliardi in 12 mesi. L’incremento è del 2,94%. Nel mese di febbraio 2015 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 26,64 miliardi di euro, in calo del 2,23% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2014(27,25 miliardi). Nei primi due mesi del 2015, le entrate tributarie nel bilancio dello Stato sono state pari a 57,95 miliardi di euro, in calo dello 0,44% rispetto ai 58,21 miliardi dello stesso periodo 2014.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo