Link Lab: Suicidi raddoppiati tra 2012-2014

Nel 2014 si sono tolte la vita 201 persone per motivi economici, erano 89 nel 2012.

Suicidi raddoppiatiLa crisi economica provoca disagio e disperazione tanto da raddoppiare i suicidi: tra il 2012 ed il 2014 infatti sono 439 le persone che si sono tolte la vita per motivi economici. Il 45% sono imprenditori e il 42% disoccupati. Il picco massimo è stato raggiunto nel 2° trimestre del 2014 mentre una leggera inversione di rotta si registra negli ultimi mesi dello scorso anno.

Sono i dati di Link Lab, Laboratorio di Ricerca Socio-Economica che da oltre 3 anni studia il fenomeno. Nell’anno 2014 sono state complessivamente 201 le persone che si sono tolte la vita per motivazioni economiche, rispetto ai 149 casi registrati nel 2013 e agli 89 del 2012. Dal 2012 si assiste ad un abbassamento dell’età delle vittime: la classe d’età che va dai 35 ai 44 anni, infatti, ha conosciuto un notevole incremento passando dal 13,5% del 2012 al 21,4% del 2014. Appare altrettanto preoccupante il numero dei suicidi legati a problematiche e difficoltà economiche tra i più giovani: tra il 2012 e il 2014, il 5,5% delle vittime ha infatti un’età compresa tra i 25 e i 34 anni(4% nel 2014) mentre l’1,4% ha meno di 25 anni(2,5% nel 2014 a fronte di una percentuale pari a 0 registrata nel 2012).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo