Recuperare energia dalle condotte idriche

A Portland è stato sperimentato un sistema per cui l'acqua che scorre nelle tubature dell'acqua produce energia elettrica utilizzabile per l'illuminazione.

LucidPipe’s lift-based turbineIn un futuro non troppo lontano, usare l’acqua di casa potrebbe diventare un modo per accendere la luce. Il primo passo è stato compiuto a Portland, negli Stati Uniti, dove sono state applicate delle turbine al sistema di condotte idriche che rifornisce le abitazioni domestiche.

In questo modo, quando l’acqua scorre all’interno delle tubature, produce energia elettrica che può essere utilizzata per l’illuminazione. L’impatto ambientale generato dalle microturbine risulta decisamente più ridotto rispetto a quello causato dalle classiche centrale idroelettriche. Al momento, il sistema verrà utilizzato per illuminare solo alcuni edifici pubblici, perché la città è troppo grande ma la Lucid Energy, la società che lo ha messo a punto, ha deciso di sviluppare un progetto analogo in California, questa volta in grado di gestire l’illuminazione pubblica.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

Salvini prosegue linea Renzi sui termovalorizzatori