De Luca: Denuncio Bindi per diffamazione

La reazione dell'ex sindaco di Salerno, dopo la presentazione della lista degli "impresentabili".

Vincenzo De LucaVincenzo De Luca, candidato del centrosinistra alla presidenza della regione Campania, attacca Rosy Bindi, presidente dell’Antimafia, dopo la comparsa del suo nome nella lista degli impresentabili alle regionali. “Ho già dato mandato al mio legale di querelare per diffamazione la signora Bindi. La sfido ad un dibattito pubblico entro la mattinata di domani, per poterla sbugiardare e dimostrare che l’unica impresentabile è proprio lei, pia Donna di Potere”. Questo è quello che ha scritto su Facebook l’ex sindaco di Salerno.

Nel post De Luca spiega anche il motivo dell’inserimento nella lista degli impresentabili: “E’ una vicenda giudiziaria di 17 anni fa, relativa alla vertenza di lavoro degli operai dell’Ideal Standard. Premesso che tutti gli atti amministrativi in questione sono stati sollecitati dal Prefetto dell’epoca e dalle organizzazioni sindacali, io ho rinunciato alla prescrizione e sono orgoglioso di aver le preso decisioni urbanistiche necessarie a salvare 250 lavoratori dell’Ideal Standard. Oggi rifarei tutti gli atti esattamente come 17 anni fa. Inoltre, l’ipotesi di concussione che mi riguarda è relativa ad oneri di urbanizzazione richiesti a vantaggio del Comune, e calcolati dall’ufficio tecnico”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa