Casoria: Strada chiusa per discarica abusiva dei Rom

La Città Metropolitana interviene e per motivi di sicurezza chiude al traffico la Provinciale Cantariello, l'unica via di accesso per raggiungere Ikea e Leroy Merlin.

Campo RomBrutte notizie per i clienti di Ikea e Leroy Merlin di Afragola. La Città Metropolitana ha chiusa al traffico la strada Provinciale Cantariello, l’unica via per raggiungere i due centri commerciali. Il motivo? La strada è diventata pericolosa per colpa di una discarica abusiva nei pressi di un campo Rom.

La questione è nota da anni: sotto i piloni del grande ponte(foto) sorge un campo abusivo che ospita circa 150 persone, tra cui donne e bambini, in condizioni di estremo degrado. Nella discarica illegale ci sono elettrodomestici, mobili, materiali edili di risulta e scarti di lavorazione di piccole industrie. Questa “roba” non la portano solo gli ecocriminali ma anche gli stessi Rom, che riciclano l’impossibile pur di mettere in tasca qualche spicciolo. Il Comitato di quartiere “Castagna” ha inoltre segnalato nella zona roghi tossici nelle ore notturne che rendono l’aria irrespirabile. Il Comune di Casoria ha effettuato nei mesi scorsi una serie di interventi straordinari di pulizia, rimuovendo i rifiuti lungo la vecchia Provinciale “Cantariello”, ma non si riesce purtroppo a contrastare il fenomeno diffuso degli scarichi illegali. Il Sindaco di Casoria Enzo Carfora ha dichiarato: “Ci troviamo davanti ad una situazione di emergenza ambientale e sociale intollerabile, che il Comune non riesce ad affrontare con le sue sole forze”. Tutti si interessano dei Rom ma alla fine nessuno fa qualcosa per il loro benessere. I campi Rom sono uno schiaffo alla civiltà.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Antitrust multa banche delle case automobilistiche

De Magistris: Siamo ormai nella storia di Napoli

L’immigrato pazzo nel Vasto

Tre imprese individuali su 5 superano 5 anni di vita

Lite tra extracomunitari a Mergellina