Corea del Sud: Epidemia di Mers fa 7 vittime

L’epidemia di Mers, un coronavirus simile alla Sars per il quale non esiste cura o vaccino, da due settimane scuote la Corea del Sud: 2300 persone in quarantena.

Epidemia di Mers in Sud CoreaL’epidemia di Mers ha fatto il settimo morto in Corea del Sud. Lo ha riferito l’agenzia Yonhap. La sindrome respiratoria mediorientale da Coronavirus ha registrato fino a oggi 23 nuovi casi. In totale sono 96 i pazienti ai quali è stata diagnosticata l’infezione nel Paese asiatico.

Kwon Jun-Wook, responsabile dell’emergenza presso il ministero della Salute, ha dichiarato: “Il trend è in crescita e mi aspetto nuovi casi di contagio nei prossimi giorni”. L’esecutivo ha reso pubblica la lista dei 24 ospedali dove sono state segnalate le infezioni. Circa 2.500 persone sotto quarantena vengono monitorate attraverso i telefoni cellulari per evitare che lascino il loro domicilio. E quasi 2.000 scuole sono state chiuse. La Mers è una patologia respiratoria aggressiva identificata per la prima volta a Gedda, in Arabia Saudita, nel 2012. La Mers ha un periodo di incubazione variabile tra i 2 e i 15 giorni e un tasso di mortalità del 30/40%, ben superiore a quello della Sars. Non esiste cura o vaccino.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record