De Masi contro Morelli: Sei di un’ignoranza inaudita

E' scontro tra il sociologo Domenico De Masi e l'imprenditore Jacopo Morelli su lavoro e occupazione. Guarda il video.

Domenico De MasiScontro tra generazioni a “L’aria che Tira”. Da una parte il “vecchio” sociologo Domenico De Masi, dall’altra il “giovane” imprenditore Jacopo Morelli. Quest’ultimo è anche Presidente dei giovani di Confindustria. Il tema della discussione è il lavoro del futuro.

Il sociologo ha dichiarato: “Si dà per scontato che il lavoro sia una merce in aumento, mentre è in diminuzione. La tecnologia lo riduce, sia i sindacati che gli imprenditori dicono l’opposto ma i dati continuano a darmi ragione”. Come risolvere il problema? De Masi propone la teoria “lavorare Jacopo Morellidi meno, lavorare tutti”. Il sociologo ha detto: “In Italia ci sono 27 milioni di persone che vorrebbero lavorare, 23 milioni lavorano 40 ore alla settimana. Se lavorassero 36,6 ore alla settimana lavorerebbero tutti i 27 milioni. Jobs Act non risolve il problema”. A quel punto interviene il giovane imprenditore Morelli  e tira in ballo John Ludd. In pratica dà del luddista al suo interlocutore. Non si è fatta attendere la replica di De Masi: “Ma per carità che c’entra. E’ di un’ignoranza inaudita, ma come hai fatto a diventare Presidente dei giovani di Confindustria? Ludd non c’entra niente con la tecnologia”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record