Falle di sicurezza in dispositivi Apple e Samsung

Tra iPhone, Mac e una bella fetta di Galaxy S, i dispositivi potenzialmente a rischio intrusione non sono pochi.

Apple e Samsung a rischioApple e Samsung balzano agli onori della cronaca per due falle di sicurezza, rivelate a distanza di poche ore l’una dall’altra. Centinaia di milioni di persone in possesso dei loro dispositivi sono esposte a un potenziale attacco hacker.

La falla di Apple riguarda il sistema di gestione delle password memorizzate su iPhone, iPad e Mac. La scoperta si deve a sei ricercatori delle università dell’Indiana, della Georgia e di Pechino. Secondo i ricercatori, Apple sarebbe al corrente di questi problemi da ottobre 2014, ma nella versione attuale dei due sistemi operativi(iOS e Mac OS) le falle sarebbero ancora al loro posto. E’ creata anche un app per dimostrare la possibilità concreta di sfruttare la falla di sicurezza, che consentirebbe a eventuali malintenzionati di carpire tutte le password salvate dagli utenti per accedere ad app e siti.

Il problema di Samsung è la SwiftKey, la tastiera virtuale preinstallata su 600 milioni di smartphone, dal vecchio Galaxy S3 al recente S6. A lanciare l’allarme in questo caso è stata NowSecure, società specializzata in analisi per la sicurezza su dispositivi mobile. Il bug rende Swiftkey incapace di distinguere i language pack autentici dagli eventuali fasulli. Gli hacker potrebbero sfruttare la vulnerabilità nella tastiera per accedere da remoto alle risorse del telefono come Gps, fotocamera e microfono, installare applicazioni malevole, intercettare telefonate e messaggi in entrata e in uscita.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record