Istat: Inflazione torna a crescere a maggio

L’Italia esce dalla deflazione a maggio 2015. Lo comunica l'Istat. L’inflazione acquisita per il 2015 si attesta a +0,1%.

Indice generale NIC. Maggio 2015Nel mese di maggio 2015, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività(NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,1% sia rispetto al mese precedente sia nei confronti di maggio 2014, con un’inversione della tendenza annua(era –0,1% ad aprile). E’ quanto risulta dalle rilevazioni dell’Istat. Il segno più arriva dopo 4 mesi consecutivi di valori negativi.

La ripresa dell’inflazione è dovuta principalmente al ridimensionamento del calo dei beni energetici non regolamentati(-7,2%, da -8,7% di aprile) e all’accelerazione dell’aumento tendenziale dei prezzi dei servizi, dovuta in particolare all’aumento dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti(+0,8%, da -0,6% di aprile). L’aumento su base mensile dell’indice generale è da ascrivere principalmente alla crescita dei prezzi dei beni energetici non regolamentati(+1,8%) e dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,5%), con particolare riguardo a quelli ricettivi. I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dello 0,1% su base mensile e registrano una crescita su base annua stabile allo 0,8%. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,3% in termini sia congiunturali sia tendenziali(ad aprile il tasso annuo era nullo). L’inflazione acquisita per il 2015 è pari a +0,1%(era nulla ad aprile).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Crescono ricavi calcio italiano

Respinto ricorsi compagnie telefoniche sui rimborsi